Grandhotel Lienz - Lienz, Tirolo, 9900, Austria

Perché Lienz e Osttirol?

Il Osttirodler

  • jpeg-4

Osttirodler ovvero l'alpine coaster di Lienz. Nell’area escursionistica e sciistica Hochstein potete trovare questa entusiasmante pista da slittino su rotaie, tra le più lunghe e spettacolari al mondo . Si scende a valle seduti su una comoda slitta biposto tra curve, salti, dislivelli e questo in tutta sicurezza, grazie ai freni facilmente azionabili e la possibilità di variare la velocità ! 

Il fiume Isel

Autentico e dalla natura incontaminata - così viene spesso descritto il Tirolo Orientale. Il fiume Isel ne è solo un esempio. È il più grande fiume glaciale delle Alpi e scorre ancora in modo spontaneo, libero da dighe o altri interventi di natura idraulica. L'Isel sorge nella valle Umbaltal per poi precipitare presto nelle spettacolari cascate Umballfälle.

  • Blick Zimmer Isl

Castello di Bruck

  • Schloss Bruck

Punto di riferimento della città di Lienz, la residenza del 13 ° secolo è oggi un interessante museo, che oltre ad esporre diverse opere temporanee, vanta un'ampia collezione di opere del pittore osttirolese Albin Egger-Lienz.

Il lago Tristach

Solo a cinque chilometri da Lienz ci si può godere la natura incontaminata e sfuggire dalla quotidianità. Situato ai piedi delle Dolomiti di Lienz, circondato da boschi e prati, l'unico lago del Tirolo Orientale è un vero gioiello naturale. Con temperature dell'acqua che arrivano a 24 ° C, è uno dei laghi più caldi in tutto il Tirolo.

  • Tristacher See

Aguntum

  • Römer Zeichen

Aguntum era una città romana (Municipium Claudium Aguntum), che si trovava a circa 4 km a est di Lienz nell’attuale comune di Dölsach. La sua origine risiedeva in un insediamento della popolazione norica dei Laianci, da cui deriva tra l’altro il nome della città di Lienz. Sotto l’imperatore Claudio (41 – 54 d. C. ) Aguntum visse una forte crescita. L’imperatore elevò l’insediamento a municipium (città).

I rifugi osttirolesi

In Tirolo Orientale potete contare su 200 rifugi attivi dagli ottimi servizi, dove non solo il paesaggio e la simpatia della gente, ma anche la cucina possono regalare emozioni davvero uniche! Piatti tipici della regione sono ad esempio i Schlipfkrapfen (ravioli fatti in casa ripieni di patate), i Nigelen (simili ai krapfen) o il Schöpsernes (stinco di agnello arrosto). 

  • Kuenz-Naturbrennerei3[1]

Il Gschlösstal

  • nationalpark_hohe_tauern_innergschloess2

Il Gschlösstal è considerato il più bel fondovalle delle alpi orientali. Da qui si scorge l'imponente territorio dei ghiacciai attorno al Großvenediger: questo potente iceberg sembra vegliare sulla romantica valle Gschlösstal nel cuore del Parco Nazionale degli Alti Tauri. Le enormi forze dei ghiacciai che un tempo crearono questo paesaggio, qui negli Alti Tauri stanno ancora lavorando. L'escursionista si gode la vista di un'impressionante paesaggio preglaciale e della sua vegetazione pioniera. A soli 45 minuti da Lienz.

Il Parco Nazionale degli Alti Tauri

Il Parco Nazionale degli Alti Tauri è stato fondato nel 1981 ed è quindi il primo parco nazionale austriaco. Nel corso degli anni la riserva (che coinvolge i 3 stati austriaci Carinzia, Salisburgo e Tirolo) si è sviluppata sino a diventare la più grande area naturale protetta delle Alpi. Con 1.856 km² è di gran lunga la riserva naturale più estesa di tutto l'arco alpino. 

  • Nationalpar hohe tauern

Prenotazioni

Posizione
Grandhotel Lienz
Wellness Hotel Cervosa Relax Guide Premium Spa Resorts Europe's Leading Wellness Hotel SPITZCIAL HOTELS OSTTIROL